Dimentichiamo la delusione e le lacrime per Russia 2018! Quest’anno ci hanno pensato le nostre #ragazzemondiali a dipingere il nostro Belpaese di Azzurro. 

Azzurre
immagine: ANSA

Dopo oltre 20 anni infatti la nostra Nazionale di Calcio Femminile si è qualificata ai Mondiali, regalandoci già dal girone di qualificazione momenti indimenticabili, conditi da prestazioni eccellenti e spirito di gruppo che nulla hanno da invidiare ai signori maschietti che lo scorso anno sono rimasti incollati davanti alla televisione.

Domenica scorsa la vittoria contro le Matildas ha donato entusiasmo ed energia anche a quelle persone che erano ancora scettiche sul Movimento. E ora… la Giamaica, per continuare un sogno.

Di questo e di tantissimo altro abbiamo parlato con il mister del Sassuolo Calcio Femminile, Gianpiero Piovani. L’allenatore delle neroverdi ha da poco rinnovato il contratto, mettendo definitivamente a tacere le voci che lo volevano sulla panchina del Milan.

Gianpiero Piovani
Prima di passare al Sassuolo, Gianpiero Piovani è stato allenatore del Brescia, con il quale ha vinto la prima panchina d’oro di Serie A femminile

Nonostante i tanti ‘nonostante’ che avvolgono il mondo del calcio femminile, stanno crescendo sempre di più l’entusiasmo e l’interesse verso il movimento. Credi che dopo i Mondiali le cose potrebbero definitivamente cambiare in termini economici ma anche socio/culturali?

Credo che il calcio femminile in Italia sia già cresciuto parecchio e l’obiettivo che metto alla base di tutto è quello di creare strutture adeguate per poter mettere a disposizione delle ragazze per il loro percorso di crescita. Sicuramente nei giusti termini va adeguato anche il lato economico perché, le ragazze sono professioniste e meritano questo… L’entusiasmo che si è creato intorno al movimento Femminile aiuterà sicuramente in modo determinante le società le atlete e gli staff nel loro percorso di crescita.

Parliamo delle nostre Azzurre, domenica ci hanno regalato emozioni incredibili con la favorita del girone. Te l’aspettavi questa vittoria?

 La partita era difficile ma le ragazze hanno fatto una prestazione che va oltre le più rosee aspettative… Sempre concentrate e con la cattiveria giusta a lottare su ogni pallone… Questo è lo spirito giusto per poter affrontare partita dopo partita le altre squadre!

Ora la Giamaica, squadra sulla carta abbordabile ma che porta con sé l’entusiasmo di una qualificazione storica. Come dovranno affrontare questa partita?

 Tutte le partite vanno affrontare come se fossero delle finali e credo che questo le ragazze lo abbiano capito bene. g Abbiamo una rosa molto valida e soprattutto abbiamo delle giocatrici duttili e il nostro CT avrà la possibilità in base alla partita di cambiare o di confermare la squadra… Tutto può succedere soprattutto quando non parti favorito dove può subentrare quell’entusiasmo che la maggior parte delle volte fa la differenza… Noi ci crediamo sempre💙💪

Azzurre
Le #ragazzemondiali festeggiano Barbara Bonansea, autrice di una doppietta che ha regalato la vittoria contro l’Australia.

 Un voto che daresti alla squadra e al ct per il lavoro svolto finora? 

Non mi piace dare voti ma credo che tutto lo staff sia molto affiatato e preparato per questa splendida avventura mondiale… 

Cosa dovrebbe fare il movimento per raggiungere i livelli di altre Nazioni come la Francia o gli Stati Uniti? Pensi che questa egemonia sia anche la conseguenza di un’apertura mentale e culturale che in Italia ancora manca?

Lavorare tanto a livello fisico è uno degli obiettivi che noi dobbiamo curare… La differenza sta solo li perché (un mio parere personale) noi non abbiamo niente da invidiare sia a livello tecnico che tattico alle altre nazionali… Alzare l’intensità dell’ allenamento, inserire più allenamenti settimanali sono cose  di fondamentale importanza per la crescita di tutte le ragazze. Negli ultimi 2 anni il numero delle ragazze convocabili in Nazionale maggiore è raddoppiato: vuol dire che in tal senso si sta lavorando in una direzione giusta e condivisa da tutti i Club…

Tante persone stanno cambiano idea in positivo nei confronti del calcio Femminile. Questo è un giusto premio per queste ragazze che tutti i giorni si allenano con una passione e una voglia incredibile.

Juventus women scudetto
A Torino si festeggia il secondo scudetto consecutivo delle Juventus Women

Parliamo di Serie A… Credi che durerà ancora a lungo il dominio bianconero?

Senza nulla togliere alle altre società (che comunque stanno investendo e sono cresciute molto) credo che la Juventus in questo momento come nel maschile sia un gradino sopra, ma questo deve essere da stimolo per tutti noi per poter un giorno giocarcela alla pari…

 Sui social infatti non sono mancate le battute sulle ragazze che giocano a calcio dal “andate a farei mondiali delle pulizie” ai vari “dedicatevi all’uncinetto”… cosa gli risponderesti?

Rispondo secco: non capisce niente di calcio!

gianpiero piovani
Gianpiero Piovani attuale mister del Sassuolo femminile in esclusiva sulle pagine di Gol di Tacco a Spillo

Ti è mai capitato di essere giudicato per allenare le ragazze?

Una volta una persona mi chiese cosa ci facessi con le donne e che avrei dovuto allenare squadre maschili. La mia risposta? Bisogna trovarcisi dentro per capire quanto è bello il calcio femminile!

Giusy Genovese