Cattive, ciniche, impietose… nella notte di Halloween, le Viola scendono in campo per arrecare pericoli e paure al Chelsea.
La data è quella giusta per trasformarsi in perfide streghe e ridurre le londinesi in fantasmi… il tutto, nella bolgia infernale dello Stadio Artemio Franchi.

Come all’andata, la Öhrström dovrà ipnotizzare le avversarie e spegnere qualsiasi offensiva difendendo i pali con le sue prodezze. Le attaccanti dovranno fiutare le occasioni e essere affamate per ribaltare l’1-0. In difesa è richiesta ttenzione e fisicità; sugli esterni spinta e coperture; le streghette del centrocampo viola dovranno essere pazienti, diligenti, e creative.

Nella notte del terrore, bisognerà far smettere di brillare l’attaccande delle Blues, Fran Kirby: grazie ai suoi 25 gol, lo scorso anno, il Chelsea ha vinto campionato e FA Cup, oltre a raggiungere le semifinali in Champions League ed è stata inserita nella lista delle candidate al Pallone d’oro.
Le Viola dovranno essere brave ad arginare le incursioni in velocità e gli inserimenti delle centrali  Drew Spence ed Erin Cutthbert.
In particolare sui calci piazzati, bisognerà prestare un occhio di riguardo ai difensori Hanna Blundell Millie Bright. 

Ci vorrà grinta, coraggio, coralità, testa, per sconfiggere il nemico, annientare le avversarie e compiere l’impresa: passare il turno e diventare tra le otto più forti d’Europa.

Caterina Autiero

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here