Nemo, il programma di attualità e realtà di Rai Due condotto da Enrico Lucci, nella puntata di ieri sera ha voluto celebrare il rapporto tra le donne e il calcio attraverso le testimonianze di due ultras del Torino e di una tifosa ed ex giocatrice di calcio.

Due donne, due mamme, due lavoratrici che da più di 40 anni frequentano la curva del Torino, vanno in trasferta, si sono fatte strada in un ambiente decisamente maschile e ancora oggi sono in prima fila per assistere alle partite della loro squadra del cuore. Loro sono tifose granata sempre, nello stadio e nella vita di ogni giorno.

 

Vanessa Abadir Aznar è una tifosa della Roma e una ex giocatrice di calcio di ruolo portiere. Davanti alla domanda di un ragazzo: “Scegli tra me e la Roma”, lei non ha avuto dubbi e ha continuato a tifare per la sua squadra del cuore. Del suo passato da calciatrice ricorda l’emozione della sua prima parata e gli spalti vuoti durante le partite di calcio femminile seguite solo dai parenti delle calciatrici, a differenza delle partite maschili che avevano e hanno un seguito di pubblico superiore. Vanessa ha voluto sottolineare l’infondatezza di alcune voci, secondo le quali le donne che giocano a calcio siano tutte lesbiche o maschi mancati.

Due modi diversi di vivere il calcio, di tifarlo in prima linea o di praticarlo, accomunati dalle protagoniste che hanno lottato contro i pregiudizi della gente per coltivare la loro passione.

Gisella Santoro

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here