Non è il giocatore della Lazio più amato dai tifosi, non è un talento, fa spesso degli errori da dilettante e oggi compie 24 anni. E’ il difensore della Lazio Wallace Fortuna.

Di origini brasiliane ma non per questo garanzia di piedi buoni, è giunto in Italia due anni fa dal Monaco e il suo arrivo, come ogni nuovo arrivo, è stato accompagnato da curiosità e speranze. Il suo nome è di buon auspicio e viene usato da Simone Inzaghi più come amuleto che come giocatore di qualità da schierare in campo.

Purtroppo la difesa della Lazio è da qualche anno carente di personalità di spicco e a parte Acerbi e Radu che sono una garanzia di esperienza e qualità il resto dei giocatori del settore arretrato non ha un buon rendimento. Per questo Wallace è spesso titolare e in ogni partita un suo clamoroso errore è immancabile. Non si parla soltanto di sbagli legati alle marcature, ma di vere e proprie papere che a volte creano occasioni da gol agli avversari.

L’ultimo risale a domenica scorsa nella partita contro la Fiorentina quando ha sbagliato a restituire il pallone a Strakosha sul quale è piombato Benassi, ma il portiere biancoceleste ha evitato il peggio. In questo caso non c’era Wallace ma c’è stata Fortuna.

In questo campionato si è reso protagonista di un’ottima prestazione contro la Juventus quando ha marcato per 90 minuti il pluri Pallone d’Oro Cristiano Ronaldo non facendolo segnare. La partita è finita 2-0 per i bianconeri e in questo caso è mancata la “Fortuna” ma Wallace c’era.

Aspettiamo la partita perfetta in cui si incontreranno Wallace e Fortuna e nel frattempo facciamo gli auguri a entrambi.

Gisella Santoro

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here