Il Foggia vive un momento di grande difficoltà.

La stagione era già partita male con la penalizzazione di 15 punti ridotta, poi, in appello, a 6 ma, in pochi mesi i pugliesi erano riusciti ad azzerare la penalizzazione salvo poi risprofondare nel baratro con arresti e frenate in campionato.

Il 2019 è stato completamente negativo.

I Satanelli hanno faticato a racimolare punti e a sistemare le finanze societarie.
Solo 11 punti conquistati in 9 partite (due sole vittorie, cinque pari e due sconfitte) -tra cui il derby-, e i mancati pagamenti degli stipendi hanno fatto precipitare una situazione già critica.

Per salvare il Foggia ed evitare il peggio in termini economici e di penalizzazione è sceso in campo anche il sindaco Landella che si è rivolto agli imprenditori: occorrono 600mila euro per scongiurare una nuova penalizzazione che potrebbe essere dannosa per il campionato.

In un momento di difficoltà non manca il sostegno dei tifosi, quelli veri!

Innanzitutto è bene sottolineare che dopo gli atti intimidatori di questo weekend, con un comunicato congiunto di Curva Nord e Curva Sud, i supporters foggiani hanno preso apertamente le distanze da tali violenze.

I tifosi, quelli veri, sono vicini al club, soprattutto in questa fase delicata come dimostra l’iniziativa social promossa dagli amministratori del gruppo facebookMagico Foggia“:

“#AiutiamoilFoggiaCalcio ❤️🖤
Insieme ad Alena, Arturo, Luciano e Daniele abbiamo partorito questa idea che, nel nostro piccolo, speriamo di far diventare virale attorno al tifo verso i nostri colori. Siamo in tanti e se ognuno facesse un acquisto nello Store sul sito ufficiale del Foggia Calcio o in uno dei due punti vendita cittadini riusciremmo a contribuire materialmente alla causa rossonera.
Facciamo girare l’hastag in tutti i gruppi 🔴⚫️ postando le foto dei nostri acquisti per coinvolgere quanta più gente possibile 😉 #UniticiSalveremo2volte #ZaFò”
– spiega Francesco Zenga, uno degli amministratori.