La giornata di Aurelio De Laurentiis, in quel di Dimaro, inizia da protagonista; al ritiro del Napoli gli occhi sono tutti per lui.

Pronto a presenziare agli allenamenti mattutini della sua squadra, ADL è stato presto sommerso dalla folla di tifosi partenopei con cui ha scambiato selfie, sorrisi e autografi.

Riferimenti al calciomercato, in giorni così caldi per la Serie A, non potevano mancare: dalle tribune tra i tanti incitamenti per la squadra in campo si alza il coro: “Presidente, portaci Cavani”.

(immagine calciomercato)

Qualche giorno prima, con una delle sue solite risposte piccate, proprio il presidente partenopeo in merito aveva annunciato che Cavani era in possesso del suo fantomatico numero di telefono e che se voleva ritornare al Napoli avrebbe potuto chiamarlo. Il nome dell’uruguagio, tuttavia, continua con insistenza a essere accostato alla maglia azzurra da lui giĂ  indossata in passato.

Dopo aver concesso un po’ di tempo ai suoi tifosi, De Laurentiis si è concentrato sulla squadra impegnata negli allenamenti e seduto in panchina poco distante da Ancelotti è stato impegnato in una fitta conversazione con Giuntoli.

Per gli azzurri tanto lavoro tattico, con la difesa a quattro e con gli esterni d’attacco prima della solita partitella.

Federica Vitali

Foto copertina: ilMattino