Quinta giornata di campionato all’insegna della famiglia.

Il Napoli si lascia alle spalle la sconfitta in Europa League contro l’Alkmaar Zaanstreek e torna a vincere a Benevento, conquistando il secondo posto in classifica della Serie A.

Una gara non semplice per gli uomini di Gennaro Gattuso, che chiudono il primo tempo in svantaggio e riescono a sbloccare il risultato solo nella seconda metĂ  di gioco.

Gli azzurri si aggiudicano così il derby campano, ma anche il derby degli Insigne. 

Sono i due fratelli di Frattamaggiore, infatti, Roberto del Benevento e Lorenzo del Napoli, i mattatori della giornata.

Gli Insigne Brothers segnano due dei tre gol del match, lottano con l’emozione e sono i nostri Men of the Day. 

Fonte immagine: Twitter
Fonte immagine: Twitter

Negli ultimi 70 anni di storia della Serie A non era mai accaduto che due fratelli segnassero l’uno contro l’altro. L’unico precedente risale al 4 dicembre del 1949 quando i fratelli ungheresi Nyers si incontrano nella sfida Inter-Lazio e vanno entrambi in rete.

Ci sono voluti decenni per spezzare l’incantesimo, ma Roberto e Lorenzo ci sono riusciti portando a casa anche un record: sono i primi italiani nella storia del nostro campionato a segnare da avversari in una stessa partita.

Ad aprire le danze è Roberto, in maglia giallorossa, che porta in vantaggio il Benevento dopo mezz’ora. Uno sguardo al fratello maggiore, l’emozione, le lacrime e l’esultanza. Un sogno che si realizza, un gol che sa tanto di riscatto, verso un club che non ha creduto in lui, il Napoli.

“Sono felice di aver fatto goal alla societĂ  in cui sono cresciuto e che non ha piĂą creduto in me. Dispiace di averlo fatto proprio contro mio fratello”

Fonte immagine: profilo Twitter ufficiale Insigne
Fonte immagine: profilo Twitter ufficiale Insigne

Nella ripresa, dopo un gol annullato, è il turno di Lorenzo che sigla il pareggio e apre alla rimonta degli Azzurri.

Sarà poi Andrea Petagna a chiudere il match e segnare il 2-1 per il Napoli. Una rete, quella del friulano, che consegna il successo ai partenopei, ma che passa in secondo piano davanti all’emozione e all’amore tra gli Insigne Brothers. Avversari sì, ma prima di tutto fratelli.

“Lui è innamorato di me ed io di lui”

Una giornata speciale per la famiglia di Frattamaggiore, non solo per Lore e Robi, ma anche per mamma Patrizia, papĂ  Carmine e i fratelli Marco e Antonio, che causa Covid hanno assistito da casa alla sfida tra i loro due ragazzi.

Una domenica perfetta per il Napoli, una domenica perfetta per la famiglia Insigne, una domenica perfetta per Lorenzo e Roberto, i nostri Men of the Day. 

 

Alessandra Cangialosi