Sette scudetti, 2 Coppe dell’Europa Centrale, 1 Torneo dell’Esposizione Internazionale di Parigi, 1 Coppa Alta Italia, 1 Mitropa Cup, 2 Coppe Italia, 1 Coppa di Lega Italo-Inglese, 1 Intertoto Cup.

Questa la bacheca del Bologna Football Club 1909.

Era una domenica di inizio ottobre, il giorno 3 del lontano 1909, quando,  presso la birreria Ronzani viene fondato il club rossoblu. 

Bologna F.C._Fondazione_2
fonte- immagine: https://archiviotimf.blogspot.com

Il promotore era stato un giovane boemo, Emilio Arnstein il quale, appeno arrivato a Bologna si era messo alla ricerca di coetanei con la sua stessa passione per il calcio.

Si reca dunque nella Piazza d’Armi, ai Prati di Caprara, dove, viene a sapere che alcuni studenti si dilettano a ‘correre dietro al pallone’ e li convince a mettere sù un football club.

Tra questi giovani che sposarono l’iniziativa c’erano Louis Rauch, un odontoiatra svizzero, che venne eletto presidente; il vicepresidente Giuseppe Della Valle; i fratelli Gradi, uno dei quali, Arrigo, ricoprirà il ruolo di capitano; poi c’erano gli studenti del Collegio di Spagna, tra cui Antonio Bernabeu, fratello del presidente del Real Madrid.

I colori sociali scelti sono quelli con cui Arrigo Gradi andava agli allenamenti: indossava una maglia a quarti rosso e blu del collegio svizzero Schönberg di Rossbach nel quale aveva studiato.

Quel team nato per puro caso, nel secondo decennio del ‘900 arriverà in massima serie senza, però, mai riuscire a trionfare.

La prima guerra mondiale interruppe l’attività ufficiale del calcio in Italia ma terminato il conflitto iniziò per il Bologna un periodo ricco di successi.

Nella stagione 1924-1925 arriva il primo scudetto della storia del Bologna FC.

Negli anni ’30 saranno sei in tutto i campionati (tra l’altro a girone unico) vinti dai rossoblu e, nel 1937, con un 4-1 sul Chelsea, il Bologna diventa anche la prima squadra italiana a sconfiggere una squadra Inglese in un torneo internazionale (finale del Trofeo dell’Esposizione a Parigi).

Dopo le vittorie tra anni trenta e quaranta, seguirono dei campionati meno positivi, fino al settimo e ultimo scudetto targato 7 giugno 1964. 

Tante altre storie, traguardi ma anche tante delusioni, sconfitte e fallimenti hanno accompagnato la storia del Bologna che, da quel lontano 3 ottobre 1909, nato nel segno dell’amore e della passione, ha goduto del medesimo ardore di una città intera.