L’amore è bello finché dura…
un tatuaggio invece è per sempre!

Nasce da questo pensiero la nuova rubrica di Gol di Tacco A spillo dedicata ai tatuaggi dei tifosi. Perché se tatuarsi il nome del proprio partner può indurre a rimorsi e pentimenti, la fede calcistica invece non finisce mai!

Lo sa bene Luigi, 27 anni di professione serramentista nato a Napoli ma tifoso nerazzurro, che ha scelto di tatuarsi non solo il nome completo dell’Inter e il relativo anno di nascita, ma addirittura la Scala del Calcio, il tempio dei sorrisi e delle vittorie, dei successi e delle emozioni: San Siro. 

Inter
Il tatuaggio di Luigi rappresenta il suo amore incondizionato per l’Inter e le emozioni che regala San Siro

 

“Il tatuaggio l’ho fatto l’anno scorso dopo tante lotte con i miei genitori e rappresenta il mio amore incondizionato verso la mia squadra del cuore, ovvero L’Inter. Lo stadio San Siro l’ho tatuato  come ricordo della prima volta che ci sono entrato, ho pianto come un bambino dall’emozione”. 

 

Un tatuaggio quindi come... pegno di amore e di fedeltà.

E in ricordo di un’emozione, che sarà per sempre.

 

Se hai anche tu un tatuaggio legato alla tua squadra del cuore o al tuo calciatore preferito, contattaci sui nostri profili social – Facebook o Instagram oppure scrivici una mail: [email protected]

 

Giusy Genovese