Correva l’anno 1969 quando, in Italia, la F.I.C.F., la federazione -che non era riconosciuta dal CONI- che in quel periodo organizzava e gestiva il calcio femminile italiano, organizzò la Coppa Europa.

Si trattò di un quadrangolare che, oltre alla Azzurre, vide la partecipazione di Inghilterra, Danimarca e Francia.  Inizialmente doveva gareggiare anche la Cecoslovacchia (all’epoca una delle nazionali piĂą forti) ma la presenza saltò per motivi politici.

Il torneo si svolse nel primo week-end di novembre.

Sabato 1 novembre, a Novara le Azzurre superano 1-0 le francesi mentre ad Aosta le danesi si impongono 4-3 sull’Inghilterra.

La finale vide quindi l’Italia contro la Danimarca. 

italia-danimarca calcio femminile

Così domenica 2 novembre 1969, a Torino le Azzurre scendono in campo per la conquista del trofeo, spinte da dodicimila spettatori presenti sugli spalti.
Dopo pochi minuti dal fischio d’inizio le danesi passano in vantaggio poi arriveranno tre gol dell’Italia che sarĂ  così Campione d’Europa.

Al terzo posto si classificò l’Inghilterra, che superò la Francia per 2-0.

Prima di rivedere un campionato europeo di calcio femminile si dovranno aspettare gli anni ’80 con il torneo chiamato European Competition for Representative Women’s Teams. Se ne svolsero tre edizioni (1984, 1987, 1989) poi, dal 1991, viene organizzato dalla UEFA e diventerà UEFA Women’s Championship.