Dopo settimane di tira e molla, il Milan ha deciso di soddisfare le richieste di Ibrahimovic.

L’attaccante svedese è pronto a firmare il contratto che lo legherà ai rossoneri fino al termine della prossima stagione.

Una notizia che i tifosi aspettavano da tempo condita, nel giro di poche ore, da un altro colpo di mercato.

Massara e Maldini hannoa raggiunto l’accordo con il Brescia per l’acquisizione di Sandro Tonali. 

Sembrerebbe che decisiva nello trattatativa sia stata la volontà del talento di Lodi  che dovrebbe sbarcare a Milanello con la formula del prestito oneroso sissato a 10 milioni di euro e circa altri 20 per il riscatto più bonus. 

Mancano solo lo scambio dei documenti e le firme sui contratti e poi Tonali sarà ufficialmente rossonero.

Si parla molto della sua somiglianza con Andrea Pirlo, più estetica che calcistica, rafforzata dalla squadra in cui hanno militato: il Brescia.
Adesso i due condividono anche un’altra  somiglianza che riguarda i tempi e la formula di di cessione.
Pirlo, ad esempio, passò all’Inter nell’estate della retrocessione e Corioni fu costretto a cederlo… proprio come Cellino che è consepevole che è giunta l’ora di far partire il suo gioiellino in modo che completi il suo percorso di crescita.

View this post on Instagram

💙

A post shared by Sandro Tonali (@sandrotonali) on

Tonali, in questa pazza stagione, ha confermato di essere uno dei talenti italiani più interessanti in circolazione nonostante il rendimento della squadra di Cellino e, in una squadra risanata dopo l’avvento di Ibra, può trovare l’ ambiente ideale per diventare finalmente grande.

 

Meteore e stelle nascenti – Sarà Sandro Tonali il nuovo Pirlo?