Il Milan deve fare i conti con l’ennesima stagione di costruzione.
Ormai, in casa rossonera sembra archiviata questa stagione contrassegnata dall’emergenza sanitaria e si guarda al futuro. Un futuro che deve fondarsi sulle esperienze passate che ha visto la gloriosa squadra milanese non riuscire piĂą a costruire gruppi di valore e prospettiva.

“Anno nuovo, vita nuova” e così il buon Maldini si è guardato intorno e ha puntato e concluso un’operazione di mercato emblematica.

Arriverà a Milanello il terzino del Lione (in scadenza di contratto il 30 giugno) Pierre Kalulu.

Capitano dell’Under19, non ha mai giocato in Ligue 1 e non ha non ha mai debuttato con la prima squadra ma ha disputato un’ottima stagione mettendosi in mostra nella Youth League dove ha totalizzato 16 presenze condite da tre assist.

pierre kalulu
fonte immagine: profilo Instagram del calciatore

L’OL ha fatto di tutto per blindare il suo gioiellino ma il ragazzo è stato attratto dalla storia rossonera, dalla Serie A e dalla voglia di misurarsi con il professionismo.

“Spero farĂ  la scelta giusta per rimanere nel club del suo cuore…”

Rudi Garcia sperava che sarebbe prevalso il cuore di colui che è cresciuto calcisticamente nel club della cittĂ  in cui è nato, invece…

La trattativa

Nonostante il direttore sportivo dell’OL, Juninho avesse dichiarato“Abbiamo discusso con il padre e fatto un’offerta importante”, il giocatore che è approdato al Lione all’etĂ  di 8 anni, ha invece deciso di misurarsi con una nuova realtĂ  calcistica.

Il suo nome è stato segnalato da Geoffrey Moncada che lo ha seguito e ha fornito giudizi positivi tanto da indurre il club rossonero a puntare su di lui.
In scadenza di contratto, Kalulu faceva gola a molti top club europei, in particolare dal Bayern Monaco ma, Paolo Maldini e Frederic Massara hanno trovato la chiave per convincere il giovane francese con passaporto congolese a scegliere la maglia rossonera.

pierre kalulu
fonte immagine: profilo Instagram del calciatore

Giovane di personalitĂ , tecnica e duttilitĂ 

E’ nato il 5 giugno 2020: ha compiuto 20 anni da poco.
Alto 185 centimetri, sfreccia con le sue lunghe leve.
Nonostante il suo ruolo originale sia quello di terzino destro dotato di scatto e resistenza, ha dimostrato di saper giocare anche da esterno sinistro e, cosa non di poco conto, di essere in grado di ricoprire anche il ruolo di centrale: insomma, un jolly che può ricoprire ogni ruolo della retroguardia perchè, sebbene sia ammirabile per le sue doti offensive, Kalulu, con interventi precisi e puliti e con i suoi veloci ripiegamenti risulta davvero prezioso in fase difensiva.

Prospettive

Inevitabilmente il suo arrivo a Milano avrà conseguenze sulle strategie del club rossonero per quanto concerne la fascia destra fino ad ora occupata da Calabria e Conti. I due, troppo altalenanti, non hanno convinto e, saranno messi sul mercato: con molta probabilità  uno dei due saluterà la città della Madonnina.

pierre kalulu instagramPierre dunque si candida prepotentemente per il ruolo di titolare, spinto come sempre dal suo motto che lo accompagna anche sui social:

“Non mollare mai e lavora sempre sodo”.