Nessuno muore sulla terra finché vive nel cuore di chi resta

Il sorriso di Davide Astori, luminoso e leggero come una stella, rivivrĂ  ancora un volta. A Betlemme, in un campo di calcio, ad imperatura memoria del suo grande, immenso, fragile cuore.

Grazie al Cagliari e alla Fiorentina – le due societĂ  che hanno cresciuto e coccolato lo sfortunato calciatore –  che si sono subito rese disponibili a contribuire alla realizzazione di un campo di calcio a 5 dove potranno giocare bambini e ragazzi di tutte le razze, etnie, religioni e colore della pelle. Senza barriere, nĂ© ideologie, ma insieme per un’unica grande passione: il pallone.

L’annuncio è stato dato dalle due societĂ , le quali si dichiarano entusiaste e felici di continuare a portare nel mondo la missione di Davide Astori, ovvero il calcio come unione e  aggregazione. Il calcio che può e deve fare (del) bene.

I lavori inizieranno fra pochi giorni e proseguiranno fino alla  fine della stagione.

Fra qualche mese l’inaugurazione, con esponenti dei due club calcistici e la famiglia Astori. 

Credo che nessuno muoia
credo che l’anima in realtà
divenga un’ombra
e al culmine del suo vagare
si adagi ai piedi
d’un fiore non visto.
Quei fiori gialli
di cui son piene
le campagne
quando fai ritorno a casa
e vorresti che lei
esistesse.