C’era la possibilità di segnare davvero qualcosa di epocale: oltre a una storica qualificazione, le Azzurre potevano arrivare all’evento Mondiale con all’attivoun girone dominato senza conoscere sconfitte.

La trasferta in Belgio, con il pass per il Mondiale in tasca, rende la sconfitta, sicuramente indolore.

Anche pechè, le nostre ragazze hanno mostrato – ancora una volta- di avere i cosiddetti e di non starci a perdere.
La numero 1 belga, sul finale, in più occasioni è stata chiamata a difendere il risultato, necessario per il loro cammino verso la Francia (reduce dal successo ottenuto venerdì in Romania, il Belgio, era a caccia di punti utili per raggiungere il play off come una delle quattro migliori seconde classificate).

Getty Images

Dunque l’Italia termina il girone con 21 punti: 7 vittorie e una sconfitta, cinque in più proprio delle Diavole Rosse (19) che hanno negato a Gama e compagne la possibilità di arrivare all’appuntamento – quello francese- senza alcuna sbavatura ma non la possibilità di stringersi intorno alla compagna Martina Rosucci che sarà sottoposta a intervento chirurgico per la ricostruzione del legamento crociato anteriore del ginocchio destro. 

Infortuni (che hanno messo fuori causa le varie Bartoli, Schroffeneger, Sabatino e Rosucci) e la condizione delle Azzurre che non può essere al top a causa di un campionato non ancora iniziato sono elementi che hanno sicuramente influito su un gruppo che ha dimostrato di avere ancora tanta voglia di sognare (e noi con loro).

Per il tabellino del match clicca qui

Caterina Autiero

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here