Mimmo Criscito ritorna a casa ma i suoi neo ex tifosi non lo hanno lasciato andar via prima di avergli riservato un ulteriore saluto  da pelle d’oca

Il giro di campo di tre giorni fa non è bastato. Cori all’italiana, fumogeni e striscioni hanno accompagnato l’ingresso del calciatore all’aereoporto, quello stesso luogo che sette stagioni fa lo ha visto atterrare in una terra per lui nuova per cominciare un lungo ed intenso percorso con i colori della squadra russa di cui ha anche portato con fierezza la fascia da capitano.

Mimmo Criscito“, le due parole intonate e una scritta “bravu guaglion“: la migliore dimostrazione di quanto questo ragazzo sia riuscito a lasciare a questa tifoseria e sul campo e come persona. Un ragazzo di parola, la stessa che come da lui scritto in un post su instagram, ha rispettato tornando al suo amato Genoa con il quale da oggi riprenderĂ  un viaggio lasciato a metĂ .

Chiara Vernini


 

LEGGI ANCHE:

Con l’ultima partita stagionale si conclude anche il progetto: “Genoa la squadra della mia cittĂ ”

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here