A seguito delle vicende avvenute nei giorni scorsi, che hanno visto protagonista la guardalinee Annalisa Moccia, l’ Hellas Verona Women ha deciso di ‘scendere in campo’ a favore della guardalinee, insultata semplicemente per il fatto di essere una “donna”:

 

In un periodo in cui bisogna centellinare ogni singola parola e comportamento, ecco che Sergio Vessicchio invece non le ha mandate a dire: anzi.

 Domenica, durante la partita di Eccellenza della Campania, il telecronista in questione ha usato termini decisamente offensivi e dispregiativi nei confronti della ragazza. Frasi come “E’ uno schifo”, “E’ una cosa inguardabile” e altre considerazioni spiacevoli,  che hanno subito fatto il giro del web indignando non pochi, compreso l’Ordine che lo ha sospeso.

Per questo motivo l’ Hellas Verona Women ha deciso di dimostrare la sua solidarietĂ  nei confronti della Moccia, facendosi fotografare con dei cartelli con su scritto:

“Siamo tutte impresentabili, #ForzaAnnalisa”.

 

Raffaella De Macina
Foto copertina: Verona Women