Derby di Milano: il derby di Chiara Cappelletto & Chiara Niro, portafortuna di Inter e Milan

Bellezza mediterranea, lunghi capelli scuri, sorriso smagliante che va a incorniciare lo spendido viso acqua e sapone e un’unica fede: l’Inter.

chiara cappelletto

Bellezza altera e conturbante, lunghi capelli biondi su un viso etereo e una sola, grande fede: il Milan.

Chiara Niro

Stiamo parlando di Chiara Cappelletto e Chiara Niro, modelle e volti rispettivamente di Inter e Milan.

Chiara Cappelletto alll’inizio della stagione 2017-2018 è stata scelta come volto della nuova campagna abbonamenti dalla società nerazzurra. Inutile sottolineare l’alto numero di spettatori: record assoluto grazie anche al suo sorriso incantevole. Quell’anno i nerazzurri conquistarono un posto in Champions e Chiara divenne all’unanimità portafortuna dell’Inter. 

Chiara Niro, modella e influencer estremamente affascinante, è amatissima e seguitissima sui social per la sua passione a tinte rossonere.  Madrina del Milan per il portale ocwsport, ha anche un canale Youtube dove dispensa utili consigli sul fitness.

I suoi video su Instagram vantano migliaia di visualizzazioni e i tifosi l’hanno prontamente eletta talismano del Milan.

A poche ore dal Derby, entrambe hanno accettato di raccontare tutta la magia di un match che – nonostante i 19 punti che separano le due squadre – conserva inalterata la sua poesia.

Il Derby è sempre il Derby, e  nonostante le difficoltà, le interperie, gli insuccessi e qualche malumore di troppo, Inter – Milan non sarà mai una semplice partita. E San Siro è pronto ancora una volta ad accogliere LA SUA partita.

Chiara Cappelletta e Chiara Niro
Chiara & Chiara sono amatissime dai tifosi e considerate un autentico portafortuna delle due squadre milanesi.

Un Derby vissuto ai piani altissimi della classifica. Qual è la grande bellezza dell’Inter targata Conte?

C: La grande bellezza di questa nuova Inter è caratterizzata dalla determinazione, convinzione e unità del gruppo. Tutte caratteristiche che Conte è riuscito a improntare alla squadra!

Un Derby vissuto non più da grande protagonista. Nonostante gli ultimi anni siano stati difficili, qual è ancora la grande bellezza del Milan?

N: Sicuramente la storia, i colori e i suoi tifosi!

Chi sarà l’uomo derby?

C: In queste partite la motivazione dei giocatori è sempre alta, però potrebbe fare la differenza il nuovo arrivato Eriksen, oltre che la colonna portante in attacco, ovvero Lukaku.

N: Io dico Rebic.

Milano è nerazzurra o rossonera? E perché?

C: Per me ovviamente è SOLO Nerazzurra, ma è anche vero che questa sana rivalità tra le due squadre fa bene allo Sport.

N: Rossonera, dopotutto senza di noi, loro non sarebbero mai esistiti!

La vostra top 3 nerazzurra/rossonera di questo inizio stagione?

C: Handanovic, Lukaku, Martinez.

N: Theo Hernandez, Bennacer, Ibrahimovic.

chiara cappelletto campagna abbonamenti Inter

Da chi vi sareste aspettato un apporto maggiore e invece ha deluso fino a questo momento?

C: Tra i nuovi innesti c’è chi per vari motivi non si è ancora espresso al meglio. Ma manca ancora tanto alla fine della stagione, quindi c’è tempo per rifarsi.

N: Sicuramente PiÄ…tek, da lui ci aspettavamo fosse il nuovo bomber del futuro.

Sapreste spiegare a chi non è tifoso cosa rappresenta davvero il Derby della Madonnina?

C: Il Derby della Madonnina è LA PARTITA! Quella più sentita e più importante dell’anno nel nostro Campionato. Un match unico che determina qual è la squadra che domina la città di Milano! Noi tifosi riusciamo a tirare fuori quella passione che rappresenta l’essenza del calcio e vivere delle emozioni che altre squadre non potrebbero mai comprendere.

N: Milan – Inter è una partita speciale, difficile spiegare il significato a chi non tifa. È una partita che dura almeno una settimana e non i soliti 90 minuti.

chiara niro racconta il suo Derby

Quest’anno quale credete sia il punto forte e quale il punto debole dell’avversario?

C: Il punto forte del Milan è che non avranno nulla da perdere e l’arrivo di Ibra ha dato una maggiore motivazione alla squadra. Forse il loro punto debole sta nell’organico, un  po’ carente in alcuni punti.

N: Antonio Conte è il punto di forza, mentre il punto debole è non aver una rosa ampia quanto quella della Juve.

Se doveste scegliere tra: vincere il derby o lo scudetto/ un posto in Europa League?

C: È da un paio d’anni che ormai vinciamo il Derby senza portare a casa lo scudetto. Spero si possa invertire la rotta, ma vincendo anche il Derby!

N: In questo momento rispondo il Derby. A noi milanisti interessa tornare in Champions, l’Europa League non ci è mai interessata molto.

Cosa significherebbe per le squadre vincere questo Derby?

C: Vincere il Derby per noi vorrebbe dire continuare ad avere un trend positivo per poter stare al passo della Juve. Per il Milan invece potrebbe essere una gran fonte di motivazione per il proseguo in Campionato.

N: Per noi tifosi sarebbe importante perché battendoli potrebbero perdere il secondo posto.

Un aggettivo che, secondo voi, descrive il vostro allenatore…

C: Un gran motivatore!
N: Semplice!

Cosa ne pensate di questo mercato invernale… che voto date?

C: È stato un mercato mirato ad avere i giusti innesti. Uomini di esperienza e qualità che potrebbero fare la differenza non solo in questa seconda parte di Campionato, ma anche in vista delle competizioni europee.

N: Ibra voto 10. Il resto non mi ha convinto.

derby di Milano Chiara Niro Chiara Cappelletto
Chiara Cappelletto & Chiara Nisto

Parliamo un po’ di voi, volete presentarvi ai nostri lettori? Chi sono Chiara & Chiara?

C: Sono una ragazza di 28 anni, tifosissima dell’Inter nel caso in cui non si fosse ancora capito! Ho avuto l’onore di essere testimonial della campagna abbonamenti 2017/2018 della mia squadra del cuore, un’esperienza davvero unica e indimenticabile.

Vivo e lavoro a Treviso, la mia città natale che amo molto. Mi piace praticare vari Sport, dal tennis al nuoto, e fare lunghe camminate in montagna. Inoltre sono un’appassionata di cibo (i dolci sono uno dei miei punti deboli, il mio miglior amico Andrea è il Campione de Mondo di tiramisù) e viaggi.

A breve preparerò la valigia per andare a trovare mio fratello Luca a Doha, dove si è trasferito da qualche anno per lavoro.

N: Sinceramente? Trovo sempre difficile autodescrivermi, ma posso dire che da quando ero piccola il ballo mi ha reso ciò che sono, una ragazza tenace, solare e fin troppo spontanea. Oggi insegno Pilates oltre che varie tipologie di corsi musicali e sono una PT, la mia squadra è il Milan e sono lieta di esserne madrina anche solo su una pagina social come OCW.

Ogni giorno mi impegno per crescere a livello professionale nel campo dello spettacolo e perciò non nego che mi piacerebbe condurre anche programmi televisivi non legati al calcio.

chiara cappelletto a San Siro derby di Milano

Come nasce la vostra passione per i colori nerazzurri/rossoneri?

C: La mia passione per l’Inter nasce da quando ero bambina. Trascorrevo le domeniche con mio padre e mio fratello Matteo a guardare le partite del Biscione. Ricordi bellissimi!

N: Mi è stata passata da una persona…

Avete un idolo in particolare che portate nel cuore?

C: Il mio idolo rimane sempre lui, Il Capitano. Vederlo giocare per l’ultima volta a San Siro 6 anni fa è stato davvero molto emozionante.

N: Kakà!

chiara niro derby Milan

Per concludere… vi piacerebbe legare la vostra carriera ai colori della vostra squadra?

C: Chissà, non escludo e non precludo niente! Nella vita tutto è possibile, anche far diventare una propria passione un lavoro.

N: La carriera che vorrei dovrebbe essere lontana dal mondo del calcio. Preferisco rimanere solo una tifosa a meno che non mi si proponga di diventare la nuova Leotta.

 

Giusy Genovese