De Rossi e Acerbi contro il Covid 19 invitano gli italiani a donare il sangue

 

Non si ferma la catena di solidarietà da parte del mondo del calcio e di tutto lo Sport. Molti professionisti della Serie A hanno usato i loro profili social per iniziative benefiche quali raccolta fondi a favore delle tante strutture ospedaliere che stanno combattendo da settimane contro un mostro chiamato Covid 19.

Ma c’è di più.  Molto altro da raccontare. 

Molti altri da aiutare.

Come chi necessita di una trasfusione di sangue. Elemento prezioso, vitale per molti di noi che stanno lottando contro malattie bastarde. Nelle ultime settimane, la paura per il Coronavirus ha rallentato non solo la nostra quotidianità ma anche quei gesti di pura generosità come la donazione di sangue. 

Un’emergenza che si aggiunge a un periodo storico già drammatico. C’è bisogno di sangue, c’è bisogno di non spezzare quella catena umana che ha ridato la speranza a tanti. 

Parte da questo messaggio, l’appello che Francesco Acerbi, difensore della Lazio e Daniele De Rossi, ex capitano della Roma insieme alla moglie Sarah Felberbaum, hanno lasciato sui propri profili Instagram.

Attraverso un video, Acerbi ha invitato tutti gli italiani a donare il sangue, senza paura. 

“Negli ospedali sono presenti strutture destinate solo ai donatori, senza rischio di contagio. E’urgente”.

 

DDR e la moglie, la talentuosa attrice Sarah Felberbaum, si sono recati personalmente al San Camillo di Roma per donare.

 

“In questo periodo di emergenza che stiamo vivendo c’è grossa carenza di sangue nel Lazio e in Italia in generale. Il concetto che vorrei che passasse è che c’è grande sicurezza, ci sono medici attrezzati”

 
 
Anche se il timore avrà sempre più argomenti, tu scegli la speranza.
(Seneca)