Intervista doppia a Fabrizio Fontana e Alessandro Bolide: i due svestono i panni di attori comici e indossano quelli da tifoso (neanche troppo)

Obiettivi stagionali diversi ma la posta in palio, per entrambe, sono 3 punti preziosi in questa fase del campionato. I Rossoneri da un lato devono guardarsi le spalle da un nutrito gruppetto che ambisce all’Europa League e li insegue a pochi punti, dall’altro sognano un lontano piazzamento Champions (confidando nel derby capitolino); il Napoli continua, invece, la sua corsa tricolore in un duello apertissimo con la Juve.

Per l’occasione ‘scendono in campo’ nella nostra intervista doppia due attori comici: il milanista Fabrizio Fontana noto come James Tont nel programma televisivo Zelig Circus o come Capitan Ventosa a Striscia la Notizia e il napoletanissimo Alessandro Bolide che a Made in Sud ha sdoganato il ‘ma che ce ne fotte?‘.

Per il Milan è l’ultima chiamata per un già difficile piazzamento Champions (a meno 8 da Roma e Lazio e nello stesso turno si disputerà il derby capitolino) e per l’Europa League deve guardarsi dalle squadre alle spalle distanziate pochi punti; il Napoli è in piena lotta scudetto (-4 dalla Juve): chi avrà più motivazioni?

FABRIZIO: Entrambe le squadre saranno motivate per questo, credo, che alla fine faranno la differenza gli episodi.

ALESSANDRO: Il Napoli scenderà in campo come sa e proverà a fare la partita perchè è ancora tutto possibile.

Cosa ti intimorisce della squadra avversaria?

FABRIZIO: Il gioco di squadra (e ricordiamo che ‘squadra che vince … non è l’Inter!’) 😉 

ALESSANDRO: Il Milan ha sicuramente un grande reparto di elettrodomestici, e apparecchietti made in Cina e questo può distrarre…

Gattuso ha rinnovato da poco ma gli Azzurri non possono tirare sospiri di sollievo in quanto Sarri piace a molti club e deve incontrarsi con ADL per discutere il contratto:

Avresti cambiato Gattuso con Sarri? FABRIZIO: Sulla panchina del Milan vorrei uno tra ‘Gattarri’ e ‘Sarruso’.

Credi che l’avventura di Sarri sulla panchina azzurra arriverà al capolinea? Nel caso andasse via chi vedresti sulla panchina azzurra? ALESSANDRO: ADL fa bene a non rinnovare a Sarri basta vedere cosa è successo al Milan: appena ha prolungato il contratto di Gattuso i risultati sono iniziati a essere altalenanti… Non credo che Sarri andrà altrove: rinunciare al caffè, alla sigaretta, alla tuta…non credo lo farà!

E ora ti do uno scoop: ha disdetto l’affitto di casa perchè il Presidente, oltre al ritocco dell’ingaggio gli acquisterà un lussuoso appartamento!

Se mai dovessero divorziare mi auguro sia una cosa alla luce del sole (non alla Higuain): in pieno stile Sarri!

Kalinic/Milik, per motivi diversi sono mancati ma nell’ultimo turno sono andati in gol. Credi che l’ariete potrà essere l’arma in più in questo finale di stagione?

FABRIZIO: Se Kalinic mette il piede destro nella scarpa destra e il piede sinistro nella scarpa sinistra… si!

ALESSANDRO: Si Milik serve e lo ha dimostrato: è utile e sarà utile per variare tatticamente e far rifiatare qualcuno.

Il Milan di Gattuso e il Napoli di Sarri hanno un’affinità: le squadre si fondano su un gruppo di ‘fedelissimi’: credi, che, alla lunga, si tratta di un limite o una strategia vincente?

FABRIZIO: Per me è una strategia vincente perchè un detto dice ‘Chi fa da sè…si sente solo!’

ALESSANDRO: …stessi uomini ma anche stesso salumiere, stesso macellaio, stesso parcheggiatore abusivo…non è nè un limite nè una strategia vincente, anzi entrambe le cose perchè Sarri ha dimostrato che affidandosi ad alcuni inamovibili riesce a far divertire tanto da guadagnarsi stima (dato che tutti lo vogliono) ma io voglio fare un appello a De Laurentiis di blindare l’allenatore e fare 3-4 acquisti di livello che possano arricchire l’organico.

Reina, ormai si sa, l’anno prossimo difenderà i pali rossoneri e pare che anche Callejon potrebbe partire in direzione Milano. 

Ti convincono questi nomi per la prossima stagione? FABRIZIO: Per esattezza, questi sono cognomi, comunque…si: il portiere lo considero come un regalo del 25 dicembre e fonti certe mi hanno riferito che arriverà sulla Reina di Babbo Natale …

Chi prenderesti dal Milan? ALESSANDRO: Suso che sarebbe perfetto per il nostro gioco e per par condicio rimpiazzerei Reina con Donnarumma (che è anche campano) …in questo istante il portafogli di De Laurentiis si sta chiudendo come avviene quando si parla di grossi investimenti (ha un morbo…sente le cifre e si chiude).

Qual è il calciatore della squadra avversaria che temi di più?

FABRIZIO: Maradona, ma credo non giocherà… allora Mertens.

ALESSANDRO: Suso, quando rientra sul sinistro mi ricorda molto Insigne.

Descrivi la tua squadra con un aggettivo:

FABRIZIO: Ringhiosa.

ALESSANDRO: Strabiliante.

Che partita ti aspetti e come finirà?

FABRIZIO: Spettacolare da parte del Napoli e di ripartenza da parte del Milan (che stimo e incoraggio). Come finirà? …1, X, 2: LE SO TUTTE!
ALESSANDRO: Credo che il Napoli non darà il massimo, farà fatica a costruire il gioco, soffrirà un fortissimo Milan al quale faccio i miei auguri… ciao caro Fontana…fiuuu fiuuu!!!
 
 
Caterina Autiero