Jordan Veretout è diventato a tutti gli effetti il perno del centrocampo  giallorosso.

Arrivato nell’estate del 2019 dalla Fiorentina in prestito oneroso di 1 milione con obbligo di riscatto di 17 milioni pi√Ļ bonus, ha subito fatto vedere il suo valore prendendo in pianta stabile un posto negli undici titolari.

Ottimo centrocampista, capace di fare del suo punto di forza la duttilit√† e la grande dinamicit√†; √® un vero e proprio polmone d’acciaio per questa squadra: instancabile.

Anche quando sembra che la squadra sia ormai appannata nella parte finale della partita, ecco il suo guizzo di intelligenza e velocit√† che gli permettono di spaccare in due la partita e a volte di trovare anche l’assist vincente per i suoi compagni.

 

Veretout1
Fonte immagine: profilo ufficiale Twitter Jordan Veretout

Oltre ad essere molto abile nelle verticalizzazioni, è anche un gran recuperatore di palloni. La sua capacità di saper fare entrambe le fasi, gli da la possibilità di poter sfruttare le sue qualità difensive tipiche di un mediano e allo stesso tempo, con la sua buona visione di gioco, dare la possibilità di mandare velocemente in fase offensiva gli attaccanti.

Ormai Veretout si è preso il centrocampo giallorosso, le grandi doti sui calci piazzati e anche il ruolo di assist man, hanno permesso al calciatore di raggiungere 17 gol fino ad ora nella sua carriera con la maglia della Roma superando Vincent Candela.

Sono 9 infatti i gol segnati fino ad ora in campionato e 1 in Europa League; statisticamente la sua miglior stagione in carriera calcistica.

Nel giorno di San Valentino ha regalato alla squadra giallorossa e ai suoi tifosi una bella doppietta (di cui un gol su rigore). Una dedica particolare la sua, dove ha unito le sue mani a formare un cuore:

La doppietta è per mon amour, mia moglie, e le due bambine che hanno visto a casa la partita

Veretout2
Fonte immagine: profilo ufficiale Twitter Jordan Veretout

Ora per√≤ non chiamatelo mediano visto che quest’anno, grazie alle sue 10 reti stagionali, si trova a una sola lunghezza dietro l’armeno Mhkitaryan come miglior realizzatore della Roma che √® a quota 11.

¬ęMi fa piacere, sono contento. E‚Äô stato bravo Mancini, mi ha fatto un assist perfetto. Ora non dobbiamo fermarci. E c‚Äô√® da migliorare sempre: nel secondo tempo abbiamo concesso troppo, siamo calati. E queste cose possono costare caro. Non bisogna mai abbassare la guardia¬Ľ

Veretout, in un’intervista, ha svelato che ha accettato una sorta di scommessa con il suo mister Fonseca proprio sul numero dei suoi gol in stagione. La scommessa √® di almeno 10 gol in campionato.

Ne manca solo 1…ma noi speriamo che ne arrivino tanti altri e soprattutto decisivi!¬†

Raffaella De Macina
Fonte copertina: Profilo ufficiale Twitter Jordan Veretout