Dopo anni di parole e trattative fallite il Palermo calcio ha davvero una nuova proprietà. La Global Futures Sports & Entertainment Ltd del ceo Clive Richardson ha acquisito il cento per cento delle azioni della società rosanero ma restano molti dubbi e le perplessità su questa vicenda e sul closing.

Abbiamo deciso di fare una chiaccherata con Dolores Bevilacqua, giornalista di Mediagol, conduttrice del programma Lady Mediagol e tifosa rosanero, per scoprire e analizzare più da vicino le vicende societarie e i retroscena sulla cessione del club.

 

Perchè Zamparini ha messo in vendita il Palermo? 
… Per via dell’età avanzata e dell’indisponibilità di altre risorse finanziarie da immettere nella società di via del Fante, sono almeno cinque o sei anni che prova a cedere il club.
Quanti imprenditori ha fatto “scappare” fino ad oggi?
Tra arabi, cinesi, americani, italoamericani sembra abbia sventato almeno cinque tentati “raggiri”…
Perchè è saltato l’affare con Follieri?
Proprio con Follieri, in realtà, non si può parlare di affare saltato. Il foggiano non ha mai dimostrato di avere le garanzie richieste da Zamparini, almeno in base ai documenti che sono stati divulgati alla stampa successivamente alla burrascosa interruzione dei rapporti tra le parti, quindi non si è mai arrivati alla stesura nemmeno di una bozza di accordo.
E ora, cosa si sa di questa nuova proprietà?
Sull’operazione vige il massimo riserbo per via di una clausola di riservatezza molto stringente posta da uno degli investitori che sarebbe, appunto, una società quotata in borsa.
Sulla carta il closing è avvenuto venerdì 30 novembre innanzi un notaio di Milano.
In conferenza l’advisor Belli ha confermato che la cessione è avvenuta per 10€ più l’accollo delle posizioni debitorie e l’acquisto della MePal, la società che detiene il marchio del Palermo.
Come sta vivendo questa situazione la piazza?
La piazza, con l’arrivo della nuova proprietà, è divisa tra chi vuole tornare a sognare un Palermo almeno all’altezza degli anni d’oro di Zamparini e chi non crede molto che realmente si sia chiuso il ciclo del patron friulano.
La squadra credi possa risentire di questo clima di incertezza?
La squadra martedì è stata raggiunta durante l’allenamento dalla delegazione dell’acquirente Global Futures Sport & Entertainment, capitanata da Mr. Richardson e David Platt, ma l’incontro è durato davvero troppo poco per ritenere che possa aver inciso in qualche modo sui giocatori… almeno non più di quanto stia facendo, in maniera egregia, mister Stellone: finora la tenuta mentale del gruppo nelle ultime partite è di certo merito suo e il campo non mente mai!
Aurora Levati 
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here