Avevamo preannunciato il clima caldo che si stava vivendo in Spagna riguardo l’ipotesi di disputare una gara di campionato negli Stati Uniti.

Il sindacato calciatori iberico (Afe) ha confermato il “no” definitivo all’iniziativa fattasi concreta e annunciata dai vertici della Liga

Il match, frutto di un accordo commerciale con la Relevent (multinazionale di media e sport), dovrebbe essere il derby catalano Girona-Barcellona, per il quale sono state fissate data e sede: il 26 gennaio a Miami.

I calciatori però ribadiscono con forza il loro dissenso, affiancandosi alla Federcalcio che aveva già fatto sapere di non voler concedere le autorizzazioni.

Il parere del sindacato, che sottolinea di non essere mai stato consultato crea una frattura con il presidente Javier Tebas che continua a dire che “la partita si giocherĂ  a Miami al 90%“. Il dirigente conta sull’appoggio dei club e degli operatori televisivi coinvolti mentre il Governo, anche se non può interferire in faccende calcistiche, si schiera dalla parte dei calciatori.