«L’orientamento sessuale non deve influire minimamente… 
La Juve è stata molto corretta nei nostri confronti accettando che fossimo qua insieme.»

Così, Lianne Sanderson, asso della Juventus Women, parla della sua nuova avventura italiana per rilanciarsi dopo due anni difficili a causa dell’ infortunio al crociato e al menisco del ginocchio destro occorsole mentre giocava negli Stati Uniti dove era arrivata dopo una carriera splendente e ricca di successi in Inghilterra per la quale lei era stata anche il capitano.
Non sarà sola in questa rinascita ma al suo fianco avrà Ashley Nick, sua compagna di vita ma anche di squadra.

Lianne Joan Sanderson ha 30 anni, è britannica e gioca in qualità di attaccante nella Juventus Women

La Sanderson, dichiaratamente gay, è sbarcata a Torino in estate insieme all’amata Ashley Nick che dopo una lunga carriera tra Stati Uniti, Russia, Cipro, Norvegia e Olanda, ha seguito il suo cuore e ha scelto di stare vicino alla sua fidanzata.

La loro storia d’amore è iniziata quattro anni fa ma quest’anno è la prima volta che giocano fianco a fianco, grazie ai dirigenti bianconeri che hanno accettato il doppio ingaggio.

«È la prima volta che ci troviamo a giocare insieme.
Lei ha fatto tante rinunce nella sua carriera, diventando quasi la mia infermiera in questi due anni…Le devo molto».


L’omosessualità nel mondo del calcio è un grande tabù.
Nel 1990 il calciatore Justin Fashanu è stato uno dei primi a uscire allo scoperto. Dopo aver riconosciuto pubblicamente di essere gay è stato difficile ottenere contratti e nel 1998 si è suicidato.

All’interno del mondo del calcio femminile ci sono un po’ meno un tabù che nel calcio maschile.
Una delle prime a fare outing è stata Natasha Kai.
Altre calciatrici dichiaratamente gay sono Nadine Angerer, Lisa Dahlkvist, Dorte Jensen Dalum, Laura del Río, Melanie Garside-Wight, Isabell Herlovsen, Ursula Holl, Jessica Landström, Lori Lindsey, Joanna Lohman, Linda Medalen, Bente Nordby Megan Rapinoe, Sarah Walsh, Andrea Worrall e Eudy Simelane.

Recentemente, nel calcio maschile si è distinto Liam Davis centrocampista in forza allo Cleethorpes Town FC nella Northern Premier League; prima di lui ad uscire allo scoperto era stato Thomas Hitzlsperger, che però aveva trovato la forza di “dichiararsi” solo dopo aver appeso le cosiddette scarpette al chiodo.

Caterina Autiero
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here