La Juventus vince a Torino contro il Napoli e salva temporaneamente la panchina ad Andrea Pirlo.

I bianconeri conquistano tre punti con fatica ma la fazione bianconera si illumina nel momento in cui il tecnico decide di inserire Paulo Dybala, pi√Ļ¬† in forma che mai dopo lo stop durato 87 giorni. Nel post partita alcune dichiarazioni lasciano perplessit√† e ¬†gettano ombre sul futuro dell’allenatore bresciano.¬†

La Juventus battendo ¬†a Torino ¬†il Napoli √® in corsa per l’unico obiettivo possibile: il piazzamento in classifica ¬†per la ¬†Champions League.

161231438_291443262342197_3838872472844694136_n-1
Juventus Facebook official profile

Obiettivo a rischio considerato il rendimento a fasi alterne delle ultime partite.

La vittoria contro il Napoli tampona momentaneamente i malumori, ma se non dovesse arrivare tra le prime quattro per la Juventus la classifica si complica.

In un momento di crisi conclamata in cui la società potrebbe perdere i suoi giocatori migliori, anche con il dovuto aplomb non mancano le velate  accuse reciproche.

Tutti i chiamati in causa  da Pirlo a Paratici, che hanno  cercato  di difendere il loro lavoro riversando  la colpa su  altri fattori.

Fabio Paratici è il primo a giustificarsi e a dimostrare che gli acquisti effettuati avevano le carte in regola per poter essere da Juve.

Stessa situazione per l’allenatore bresciano ¬† il quale ha fatto presente alla propriet√† ¬†che sarebbe occorso del tempo per la realizzazione di una squadra nuovamente vincente.

Tante verità che si contraddicono e che irritano i tifosi delusi per questo anno buttato.

L’ammissione di aver commesso degli errori che dal di fuori abbiamo visto tutti ha reso la posizione del tecnico ¬†ancora pi√Ļ vulnerabile.

Ma non solo:  Pirlo  addirittura sostiene che  rifarebbe quegli stessi errori in quanto costruttivi per il suo lavoro,  come se fosse un tirocinante qualsiasi  e non alla guida di una squadra che compete per vincere.

Probabilmente  non si è reso conto del peso delle sue dichiarazioni.

151261327_275639017255955_2535760161208286096_n
Andrea Pirlo
Facebook official profile

Una frase simile ai tempi di Boniperti sarebbe costata la panchina seduta stante.

La fluidit√† di ¬†gioco messa in pratica ¬†ha prodotto solo confusione e l’assenza di soluzioni ha ¬†fatto perdere punti preziosi per strada producendo ¬†scoramento tra i giocatori.

Ma la testardaggine a voler continuare su una strada sbagliata ha fatto sì che il tecnico della Juventus non abbia cambiato rotta durante questo percorso.

Dalle versioni del tecnico e del Direttore Sportivo, sembrano trapelare intromissioni esterne alla loro volont√†, anche sul rinnovo a Paulo Dybala, punta di diamante dell’attacco bianconero e ¬†amatissimo dai tifosi.

Dopo il lunghissimo stop Paulo Dybala pi√Ļ in forma che mai e ¬†segna il gol decisivo. ¬†Andrea Pirlo ha espresso la speranza di poterlo tenere.

170380606_4074313692615402_8509411622148672611_n-1
Paulo Dybala – Juventus Facebook official profile

Intanto in questo clima di caccia alle streghe la Continassa tace. Nessuna dichiarazione ufficiale, solo voci prive di  fondamento.

Probabile che la proprietà si sta prendendo del tempo per studiare una strategia per riportare la Juventus agli antichi splendori.

E se non succede niente prima, il futuro del tecnico e dello staff dirigenziale   potrebbero essere rimandate a fine stagione.

Cinzia Fresia