Giorno di Derby per Milano.

Sono lontani i tempi in cui Inter e Milan occupavano i vertici della Serie A, così come le grandi notti d’Europa della semifinale di Champions League del 13 Maggio 2003 e dei quarti della stagione 2004-2005, con protagoniste le due milanesi.

Più di dieci anni sono passati e oggi è tutto molto diverso ma non meno importante per Milan e Inter, rispettivamente al terzo e quarto posto in Campionato, a solo un punto di distanza.

Ma il Derby si sa, fa storia a sé.
Vietato perdere, pena l’orgoglio e la pubblica umiliazione da parte dei cugini, almeno fino alla stracittadina successiva.

Ripercorriamo la storia del Derby attraverso le migliori coreografie delle due Curve in attesa di vedere cosa ci proporranno questa volta gli ultras del Biscione e del Diavolo.

coreografia-peppino-priscoDerby di Campionato 2002-2003:

“Il mio saluto eterno a voi vermi dell’inferno”è la coreografia in onore dell’avvocato Peppino Prisco, scomparso un anno prima, che la Curva Nord dedica ai cugini del Milan nella stracittadina del 23 Novembre 2002 vinta per uno a zero.

Inter e Milan, le migliori coreografie del Derby

Milan-Inter di Serie A del 24 Ottobre 2004:

Non poteva mancare il famoso Urlo di Munch, accompagnato dalla scritta “Interista diventi pazzo”, della Curva Rossonera dove l’uomo protagonista del dipinto veste la casacca dei cugini nerazzurri. La partita terminò con un pareggio, ma la vittoria sugli spalti fu certamente del Milan.

ad7827d0f781f638c343a3792f4a54d1_169_l

Derby del 5 Ottobre 2003:

E ancora un volta la Curva Sud la protagonista del Derby dalla Madonnina. “Noi realizziamo i vostri sogni”, con la Coppa dalle grandi orecchie conquistata nella finale di Manchester in bella mostra, recita lo striscione esposto a San Siro. Giusto per ricordare chi è la padrona di Milano ai cugini interisti la cui ultima vittoria in Champions League risale al lontano 1965.

Inter e Milan, le migliori coreografie del derby 2

Derby di Campionato stagione 2005-2006:

Il Milan è reduce dall’amara sconfitta nella finale di Champions League del 25 Maggio contro il Liverpool, persa ai rigori dopo aver chiuso il primo tempo in vantaggio di tre reti. Quale occasione migliori per i tifosi della Curva Nord, eliminati proprio dagli odiati cugini nei quarti di finale. “Istanbul, 25/05/2005:Volevano vincere…”, con tanto di tabellino, è la coreografia dei Nerazzurri, coronata dall’immagine del portiere ballerino Dudek, in versione clown, che con le sue super parate negò la vittoria al Milan. Risultato finale 3-2 per l’Inter nel Derby dell’ 11 Dicembre 2011.

Inter e Milan, le migliori coreografie del derby 3

Inter-Milan  del 14 Novembre 2010.

“Uno, due e tre. Il triplete viene per te”, è la dedica della Curva Nord ai cugini rssoneri. L’Inter è reduce dalla vittoria di Champions League, Campionato e Coppa Italia che troneggiano nella bacheca di Corso Vittorio Emanuele. Quale migliore occasione del Derby per ricordarlo al Milan che mai nella sua storia era riuscito in questa impresa. Vincono i rossoneri su rigore con gol dell’ex Ibrahimović ma poco importa, a gioire sono comunque gli interisti.

phoca_thumb_l_inter milan 2011-2012_05

Il Derby di Campionato 2011-2012:

Nel Derby di ritorno della stagione successiva, datato 6 Maggio 2012, è la Curva Sud a farla da padrona. Con L’Inter distaccata di ventidue punti, la coreografia rossonera recita “Vedervi a Maggio è tornato un miraggio”, con tanto di Diavolo che punta un binocolo verso la tifoseria rivale. Questa volta però vince l’Inter per 4-2 accorciando, per così dire, le distanze in Serie A.

Il Derby di Milano si giocherĂ  stasera, appuntamento dunque alle ore 20.30, ovviamente a San Siro, con le nuove imprese dei tifosi. Di chi sarĂ  la coreografia piĂą bella?