Manifestazione violenta degli ultras contro lo Sporting per la mancata qualificazione in Champions: a Lisbona, nel centro sportivo, cinquanta ultras si scagliano contro i giocatori

 

La follia degli ultras esplode a Lisbona. Circa una cinquantina dei supporters dello Sporting –  secondo quanto riporta il quotidiano portoghese “A Bola” – si sono introdotti nel centro sportivo della compagine portoghese e hanno assalito e picchiato alcuni giocatori, Jorge Jesus e il suo collaboratore Raul JosĂ©.

L’irruzione è stata una vera e propria missione punitiva, organizzata in seguito alla mancata qualificazione dello Sporting in Champions, dopo la sconfitta riportata nell’ultima giornata di campionato. Tutt’ altro che una contestazione, quindi, piuttosto un atto di  mera violenza che si è riversata principalmente su Bast Dost, che ha avuto bisogno di punti alla testa, Rui Patricio, Acuña e altri.

Lo Sporting è intervenuto con un comunicato stampa ufficiale, condannando il tutto: “Prenderemo tutte le misure necessarie per individuare i responsabili e far sì che vengano giustamente puniti. Non possiamo assolutamente tollerare questi atti di vandalismo, atti criminali che nulla hanno a che vedere con la societĂ ”.

Daniela Russo

(immagine sportmediaset)

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here