Su iniziativa della Lega di A, a Ponte di Nona (zona Roma est), è stata realizzata una grande opera d’arte raffigurante il volto di Ciro Immobile.

A realizzare il murales è stato Jorit, graffiti artist originario di Napoli, famoso nel mondo per le gigantografie iperrealistiche di volti di personaggi simbolo, storici, sportivi, su pareti di grandi edifici. Particolarmente note sono le raffigurazioni a Napoli di San Gennaro nel quartiere di Forcella, Maradona a Scampia, Mandela a Firenze.

Accanto al murale del bomber, nelle prossime ore, ne verrà realizzato un altro con un’immagine di esultanza della squadra di Inzaghi.

Il tutto per avvicinarsi nel modo migliore alla finale di Coppa Italia che il 15 maggio vedrà i biancocelesti contro l’ Atalanta. 

Anche a Bergamo verrà realizzato un murales simile. Sarà realizzato dagli artisti siciliani Rosk&Loste, a Boccaleone.

Sarà raffigurato Gasperini, in primo piano, e alle sue spalle tre campioni bergamaschi che sta disputando una stagione da leaders: Duván Zapata, Josip Ilicic e il Papu Gomez.

«Con i murales dedicati a queste due formazioni iniziamo un percorso che ci vedrà nei prossimi mesi impegnati ad esaltare e valorizzare la storia delle squadre di Serie A attraverso dipinti giganti sulle facciate dei palazzi nelle loro città – ha commentato l’a.d. della Lega Serie A, Luigi De Siervo – Atalanta e Lazio hanno raggiunto la Finale eliminando squadre di grande blasone, si meritano questo riconoscimento permanente».