Dopo due giorni di Champions oggi è il turno dell’Europa League. La prima squadra italiana a scendere in campo sarà alle 17.00 la Fiorentina che cercherà il punto utile necessario per continuare a competere in Europa. Per i viola, infatti,  la gara contro il Qarabag è fondamentale per rimanere in corsa nella competizione e così Paulo Sousa è pronto a schierare la formazione migliore in Azerbaijan.  Babacar guiderà l’attacco  mentre a difendere la porta dal 1′ ci sarà  Tatarusanu.

Alle 19.00 sarà la volta della Roma e del Sassuolo, rispettivamente contro Astra Giurgiu e Genk. I giallorossi sono volati a Bucarest con il pass per la fase successiva in tasca, mentre  la squadra romena si giocherà proprio contro la formazione romana, il passaggio del turno.

Allo stesso orario i neroverdi saranno impegnati al Mapei Stadium contro il team belga. Coscienti di non poter accedere ai sedicesimi, gli uomini di Di Francesco sono intenzionati a salutare l’Europa con un risultato positivo.

Alle 21.00 toccherà all’Inter. I nerazzurri, ormai eliminati dalla corsa alla coppa, sfideranno lo Sparta Praga, motivati ad uscire dal terreno di gioco dopo aver disputato una prestazione positiva necessaria per rialzare la testa.

Chiara Vernini