L’urna di Montecarlo ha sorriso alle tre italiane in lizza nell’Europa League. Lazio,¬†Napoli e Fiorentina¬†non possono lamentarsi: evitate le avversarie pi√Ļ ostiche come¬†Liverpool, Dortmund e Tottenham,¬†i gironi, sulla carta, sono abbordabili per le nostre italiane.

I ¬†gruppi dell’Europa League 2015/16
Gruppo A: Ajax (Olanda), Celtic (Scozia), Fenerbahce (Turchia), Molde (Norvegia)
Gruppo B: Rubin Kazan (Russia), Liverpool (Inghilterra), Bordeaux (Francia), Sion (Svizzera)
Gruppo C: Borussia Dortmund (Germania), Paok Salonicco (Grecia), Krasnodar (Russia), Qabala (Azerbaigian)
Gruppo D: NAPOLI, Bruges (Belgio), Legia Varsavia (Polonia), Midtjylland (Danimarca)
Gruppo E: Villarreal (Spagna), Viktoria Plzen (R. Ceca), Rapid Vienna (Austria), Dinamo Minsk (Bielorussia)
Gruppo F: Marsiglia (Francia), Braga (Portogallo), Slovan Liberec (Rep. Ceca), Groningen (Olanda)
Gruppo G: Dnipro (Ucraina), LAZIO, St. Etienne (Francia), Rosenborg (Norvegia)
Gruppo H: Sporting Lisbona (Portogallo), Besiktas (Turchia), Lokomotiv Mosca (Russia), Skenderbeu (Albania)
Gruppo I: Basilea (Svizzera), FIORENTINA, Lech Poznan (Polonia), Belenenses (Portogallo)
Gruppo J: Tottenham (Inghilterra), Anderlecht (Belgio), Monaco (Francia), Qarabag (Azerbaigian)
Gruppo K: Schalke (Germania), Apoel Nicosia (Cipro), Sparta Praga (Rep. Ceca), Asteras (Grecia)
Gruppo L: Athletic Bilbao (Spagna), Az Alkmaar (Olanda), Augsburg (Germania), Partizan Belgrado (Serbia)

La Lazio, sconfitta ai preliminari di Champions, sarà impegnata il giovedi per cercare di farsi valere comunque in campo europeo. Girone G per il club capitolino che contenderà la qualificazione a Dnipro, St. Etienne e Rosenborg.

Sarri, per la prima volta in carriera dovrà gestire una squadra impegnata anche sul fronte europeo. Urna benevola anche per il suo Napoli che sfiderà nel Gruppo D il Club Bruges, Legia Varsavia e Midtjylland. 

Suggestivo il Gruppo I, quello della Fiorentina. Per¬†Paulo Sousa l’urna ha voluto un ritorno da ex¬†contro il Basilea (dove si disputer√† anche la finale), squadra¬†che lo ha lanciato come allenatore. Lech Poznan e Belenenses le altre sfidanti della squadra viola.

Il cammino che porterà alla finale del 18 maggio in Svizzera partirà il 17 settembre con la prima giornata della fase a gironi.

1ª giornata (17 settembre): Napoli-Bruges (ore 19); Fiorentina-Basilea (ore 21.05); Dnipro-Lazio (ore 21.05)
2ª giornata (1 ottobre): Legia Varsavia-Napoli (ore 21.05); Belenenses-Fiorentina (ore 19); Lazio-St. Etienne (ore 19)
3ª giornata (22 ottobre): Midtjylland-Napoli (ore 21.05); Fiorentina-Lech Poznan (ore 19); Lazio-Rosenborg (ore 19)
4ª giornata (5 novembre): Napoli-Midtjylland (ore 19); Lech Poznan-Fiorentina (ore 21.05); Rosenborg-Lazio (ore 21.05)
5ª giornata (26 novembre): Bruges-Napoli (ore 21.05); Basilea-Fiorentina (ore 19); Lazio-Dnipro (ore 19)
6ª giornata (10 dicembre): Napoli-Legia Varsavia (ore 19); Fiorentina-Belenenses (ore 21.05); St. Etienne-Lazio (ore 21.05)

Sedicesimi di finale: andata 18 febbraio, ritorno 25 febbraio
Ottavi:
and. 10 marzo, rit. 17 marzo
Quarti:
and. 7 aprile, rit. 14 aprile
Semifinali:
and. 28 aprile, rit. 5 maggio
Finale:
18 maggio (a Basilea).

Insomma, l’urna ha fatto la sua parte, se il pronostico verr√† rispettato, il calcio italiano potrebbe calare un bel tris e presentarsi a pieno organico nei sedicesimi, ora √® tutto nelle mani, anzi, nei piedi delle nostre squadre.

Caterina Autiero