Una partita attesa con una certa ansia, Ajax-Juventus,  giustificata dalla sequenza di infortuni che ha colpito a “domino” i giocatori titolari: ultimo accaduto a Giorgio Chiellini, la cui assenza ha gettato nello sconforto e nell’insicurezza i tifosi.

La Juventus ha subìto il pressing e il ritmo velocissimo degli Olandesi, la squadra sembrava persino inebriata quasi incapace di ragionare;  in una fase di lucidità Ronaldo ha segnato un gol spettacolare, quasi tuffandosi dentro la porta.

gol Ronaldo
Juventus.com

La gara si poteva anche vincere se non ci fossero state imprecisioni: soprattutto da parte di Bernardeschi, dal quale stasera ci si aspettava di più.

Anche il centro campo ha presentato diverse lacune: Pjanic non si è potuto esprimere come avrebbe voluto e si è dedicato per lo più alla difesa e al recupero palloni.

Tuttavia anche un pareggio, nelle condizioni in cui versa la Juventus oggi, non è un risultato da buttare. Con Ronaldo al 30 per cento e con il resto dell’organico non in forma, la Juventus può ritenersi miracolata se non ha perso.
Certo, si poteva fare meglio: ma contro 11 indiavolati ragazzini che mordevano ai fianchi, la situazione si poteva complicare e non di poco. Sarà stato per stanchezza, loro ingenuità o tensione, ma la Juve infine non ha preso che un gol, grazie anche a Szczesny, autore di belle parate e incolpevole nel gol incassato.

Ajax Juve
Juventus.com

Mi sono però chiesta alcune cose, ripensando alla formazione: ma perché inserire Mandzukic come attaccante, che non sta in piedi?

Infatti il Croato – insufficiente in più pagelle – è stato  ritenuto tra i peggiori: quindi perché non Kean già dal primo minuto? E’ il più in forma e meno stanco, allo stesso livello degli olandesi. Stesse perplessità per Cancelo, malissimo e benissimo al tempo stesso, co-protagonista dello splendido gol firmato Ronaldo,ma autore di errori inauditi.
La mancanza di Chiellini – come volevasi dimostrare – si è sentita, la difesa nella sua interezza ha permesso troppe volte agli avversari di arrivare alla nostra metà campo, sebbene Daniele Rugani se la sia cavata bene  con una prestazione lucida e di tutto rispetto.

Risultato finale
Juventus.com

Purtroppo l’infermeria continua a riempirsi, Blaise Matuidi si è fatto male e pare salterà la gara a Torino.
Per il match di ritorno ci auguriamo di riavere la maggioranza degli infortunati recuperati e Ronaldo in condizioni ottimali:  che lo Stadium inoltre sia di buon auspicio per poter superare il turno, con la speranza che qui in Italia non accadano i disordini generati da scontri tra tifosi.

Cinzia Fresia