Home Autori Articoli di Gol di Tacco

Gol di Tacco

5878 ARTICOLI 1 Commenti
Chi ha detto che il calcio non è roba per donne? Di certo chi non ha letto prima d'ora Gol di Tacco. Giornale che sposa in modo innovativo, fresco ed originale il concetto il calcio: visto e raccontato solo da donne. Un punto di vista disincantato e per nulla convenzionale, dove non ci si sofferma solo alle cronache delle partite, ma dove si scava nell'"intimo" di calciatori e giornalisti, raccontando qualche gossip irresistibile e delle curiosità imperdibili, non perdendo mai di vista l'obiettivo: raccontare la Serie A come nessun altro giornale può fare.

C come calcio, C come coronavirus: anche il pallone ‘vittima’ del virus

Nelle ultime ore, l'Italia sta vivendo in prima persona, la drammaticità del coronavirus. Vittime, casi accertati e la conseguente paura dilagante nonchè la necessità di essere quanto mai attenti, hanno avuto ripercussioni anche sul mondo dello sport. Sono diverse le partite...

Simone Inzaghi e la sua cavalcata d’amore

La Lazio continua a far sognare i tifosi, battendo l'Inter ed insinuandosi prepotentemente nella corsa scudetto, costringendo Sarri e Conte e guardarsi le spalle dalla vera outsider del campionato. O almeno, questa è la definizione che gli addetti ai...

Nel segno di Hateboer: da terzino a killer del Valencia

Hans Hateboer non fa parte dell'Olimpo degli olandesi più desiderati in Europa.  Quello che annovera De Ligt e Van Dijk per intenderci. Hans Hateboer fino a qualche anno fa era un normalissimo terzino destro del Groningen: alla porta del quale l'Atalanta...

Il Parma attende il rientro di Kulusevski, la “sua” freccia di Stoccolma

Dejan Kulusevski è nato a Stoccolma il 25 maggio 2000 da genitori macedoni. Cresce nel settore giovanile del Brommapojkarna. La carriera di Dejan comincia sul parquet, non perché giocasse in casa ma perché era un difensore di futsal. Ad onor del vero, dobbiamo...

Oltre il colore, oltre il dolore: buon compleanno, Roberto Baggio

Roberto Baggio compie oggi 53 anni: chi lo ha vissuto ha provato mille emozioni, molte contrastanti. Un fuoriclasse senza tempo, al di sopra di ogni colore... e dolore. Ricordo perfettamente la prima volta che vidi Roberto Baggio.   (immagine da 1nil.com) In...