Home Calcio Italiano Andrea Pirlo vince il primo trofeo: la Supercoppa è bianconera

Andrea Pirlo vince il primo trofeo: la Supercoppa è bianconera

La Juventus risorge dalle ceneri conquistando la finale di Supercoppa italiana dopo la brutta sconfitta in Campionato contro l'Inter

Andrea Pirlo, arriva il primo trofeo da allenatore: la Supercoppa italiana

Da una situazione complicata, reduce da una bruttissima sconfitta e con una situazione psicologica difficile, la Juventus di Andrea Pirlo risorge come la fenice e vince la nona Supercoppa.

Il primo trofeo da allenatore.

Considerata la prestazione contro l’Inter in campionato, la Juventus non partiva certo da favorita.

Lo stesso Napoli avrà sottovalutato l’impresa pensando di poterla vincere facile, sebbene  Gattuso avesse avvisato i suoi di non farsi condizionare troppo  dalla goleada inferta alla Fiorentina.

La Juventus è come la fenice risorge dalle sue ceneri e benché non abbia disputato una partita eccellente, ha mantenuto i nervi saldi e ha vinto.

La sorpresa è stata il ritorno di Juan Cuadrado che, risultato negativo al Covid al secondo tampone molecolare, ha potuto  raggiungere  i suoi compagni disputando un’ottima partita.

Per entrambe le squadre si distinguono i portieri  che hanno compiuto autentici prodigi.

Nel primo tempo la Juventus ha fatto un buon possesso palla ma creando poco in area. Il cambio Chiesa-Bernardeschi ha consentito ai bianconeri di alzare il baricentro.

Ronaldo segna il gol dell’1 a 0 sfruttando un assist involontario di Bakayoko: il portoghese tira di disperazione centrando la porta: un gol  importante che ha il merito di sbloccare la gara.

Intanto il Napoli ha l’occasione di trovare il pareggio grazie ad un rigore concesso per una scorrettezza involontaria di Mc Kennie su Insigne che fallirà tirandolo fuori.

La strategia di Andrea Pirlo per vincere la gara è stata quella di costringere il Napoli nella propria metà campo limitando al minimo ripartenze e contropiedi.

Proprio da un contropiede, allo scadere, arriva la marcatura di Morata che chiude la gara e permette alla Juventus di esultare.

I cambi per i bianconeri si sono rivelati fondamentali. Morata sembra essere il partner ideale di Ronaldo e ha aggiunto una maggiore verve all’attacco.

Premiazione super coppa
Fonte immagine prof Twitter Bernardeschi

Una serata in cui si sono allineati gli astri per i bianconeri, una giornata storta per il Napoli, ma è stata la sfida tra due amici che si sono lungamente abbracciati.

Nessun veleno, solo tanto rammarico per Gennaro Gattuso il quale fa i complimenti ai suoi ragazzi.

La Juventus tira un sospiro di sollievo e porta la Supercoppa italiana a Torino.

Un trofeo che arricchisce la bacheca ma necessario soprattutto per il morale di una squadra abituata a vincere ma alla ricerca della sua proverbiale solidità.

 

Cinzia Fresia