Ospite nel salotto di Verissimo, Alena Seredova si lascia andare a una lunga intervista rimanendo fedele a quell’eleganza, a quel savoir faire che la contraddistinguono nonostante il dolore per una separazione avvenuta in modo molto brusco e mediaticamente scorretto.

Una donna forte e in gamba, ma soprattutto una mamma che vuole far vivere nell’armonia e nell’assoluto rispetto i propri figli, nonostante quei tanti nonostante che spesso fanno capolino nella mente e nel cuore.

Una donna che ha sofferto e che è stata ferita, con tanti sassolini da poter togliere ma che rimangono lì, chiusi dentro le scarpe, per educazione, per eleganza, per correttezza, anche se spesso non si è sentita ripagata nello stesso modo.

Alena Seredova si dimostra rilassata e serena davanti alle telecamere, e incalzata da Silvia Toffanin continua a ribadire il  rispetto che nutre per il padre dei suoi figli, Luis Thomas e David Lee, ancora troppo piccoli per comprendere alcune dinamiche familiari.

Su un punto per√≤ l’ex moglie di Gigi Buffon non transige: quello delle famiglie allargate.
La showgirl rivela di non amare il concetto di “famiglia allargata”, di non poter vivere in una di queste e si confessa assolutamente contraria alle vacanze tutte insieme. Aggiungendo di aver raggiunto la piena serenit√† da quando l’ex portiere della Juventus vive a Parigi.

Lei invece √® rimasta a vivere a Torino, citt√† che l’ha adottata e che la sponda bianconera continua ad avere come tifosa agguerrita.
Alla domanda simpatica della Toffanin sulla squadra del cuore, si professa sempre fedele alla Vecchia Signora. A differenza di qualcun altro.

Ci siamo capiti, Gigi?

Giusy Genovese