La 27.ma giornata termina con un’altra vittoria dei bianconeri che aumentano il distacco dai giallorossi. Il gol porta la firma di Morata che controlla al limite dell’area, converge sul sinistro e batte Sorrentino con una perfetta conclusione a giro sul palo più lontano. I bianconeri sono adesso a 64 punti e a +14 dalla Roma che ha perso 2-0 con la Sampdoria. I blucerchiati passano in vantaggio con De Silvestri, che sfrutta una respinta del portiere avversario e calcia a botta sicura. Il pareggio è opera di Muriel. Il giocatore sfrutta una uscita di Astori e insacca da posizione ravvicinata. Stesso risultato anche per Cagliari ed Empoli. Vantaggio di Joao Pedro, il fantasista sardo si porta la palla sul sinistro e calcia giro sul palo più lontano lasciando immobile Sepe. Pareggio di Vecino che batte Brkic con un piatto destro rasoterra. Finisce a reti inviolate Atalanta – Udinese. Il Chievo vince in trasferta contro il Genoa: 2-0 il risultato con gol di Paloschi che insacca sul filo del fuorigioco. Il giocatore veronese firma anche il raddoppio con un destro al volo. Grande prestazione per il Sassuolo che cala il poker contro il Parma: Pedro Mendes mette un cross al centro per Sansone che devia in rete da pochi passi. La seconda rete è di Lila che insacca grazie alla deviazione di Magnanelli. Ancora Sansone protagonista con un gran tiro dalla lunga distanza. Berardi realizza il gol della bandiera grazie ad un rigore per fallo di Mirante su Sansone. Missiroli conclude con un potente esterno destro sul primo palo per il gol del 4-1. Colpo del Verona che si impone sul Napoli per 2-0. Grande giornata di Toni autore di una doppietta. L’attaccante scaligero sfrutta una indecisione di Andujar ed appoggia facilmente in porta. Toni raddoppia in scivolata col piatto sinistro. Inter e Cesena non vanno oltre l’1-1. Vantaggio del Cesena con un pallonetto di Defrel. Palacio raddrizza il risultato anticipando Krajnc sul primo palo e mette in rete. La Fiorentina vince col Milan 2-1 spingendo i rossoneri sempre più giù. Destro è abile a sfruttare un cross di Bonaventura e spiazza Neto. Cross al centro dove Gonzalo Rodriguez stacca di testa anticipando Abate. Joaquin realizza il secondo gol dei viola di testa. La Lazio vince contro il Torino, scavalca il Napoli in classifica e si porta ad un solo punto dalla Roma. Gol di Felipe Anderson che insacca nell’angolino basso e padelli battuto. Ancora Felipe Anderson che incrocia sul secondo palo.

Barbara Roviello Ghiringhelli